Sono strutture innovative  più all'avanguardia e interessanti che sono stati realizzati negli ultimi anni. Si tratta di un settore in costante evoluzione e ci sono sempre nuove idee emergenti, quindi questa lista non è destinata a essere esaustiva. In questo articolo, parleremo dei vantaggi di questi edifici e dei motivi per cui dovremmo prenderli in considerazione.

Perché abbiamo bisogno di più edifici verdi nelle nostre città?

L'edificio verde è una struttura progettata e costruita nel rispetto dell'ambiente circostante. Utilizza materiali naturali, come la pietra, il legno e il vetro, e sfrutta l'energia solare per riscaldarsi e illuminarsi. Essi sono anche dotati di impianti di riciclaggio dell'acqua e di sistemi di ventilazione e climatizzazione efficienti. I vantaggi degli edifici verdi non si limitano all'ambiente: contribuiscono anche a migliorare la salute e il benessere delle persone che li abitano.

Gli edifici verdi possono essere costruiti in qualsiasi parte del mondo, ma i paesi in via di sviluppo sono particolarmente interessati a questo tipo di architettura perché hanno meno risorse naturali e sono maggiormente colpiti dagli effetti negativi dei cambiamenti climatici. Inoltre, gli edifici verdi sono spesso più economici da costruire e mantenere rispetto agli edifici tradizionali, poiché utilizzano meno energia e acqua.

Insomma, rappresentano un importante passo avanti nella lotta contro i cambiamenti climatici e per la tutela dell'ambiente. Purtroppo, sono ancora troppo poco diffusi: secondo le stime, infatti, solo il 2% degli edifici nel mondo è classificato come "verde". Per incentivare la costruzione di nuovi edifici verdi è necessario sensibilizzare il pubblico sui loro benefici e sull'importanza della loro diffusione.

Esempi di edifici ricoperti di verde verdi

verdi nel mondo sono in aumento e la loro popolarità sta crescendo a un ritmo rapido. I vantaggi per l'ambiente, la salute e l'economia sono chiari e sempre più persone si stanno rendendo conto dell'importanza di costruire e utilizzare edifici sostenibili. Ci sono molti esempi di edifici verdi in tutto il mondo che dimostrano quanto sia possibile ridurre l'impatto ambientale di un edificio.

Rosewood Tower, Brasile, Jean Nouvel. L'edificio è stato progettato per essere il primo grattacielo ad avere un impatto zero sull'ambiente. Utilizza una serie di strategie per ridurre il consumo di energia, come l'utilizzo di pannelli solari per alimentare le luci e i condizionatori d'aria. Inoltre, il grattacielo è stato progettato per favorire il riciclaggio dell'acqua e il risparmio delle risorse idriche.

Rosewood Tower, Brasile, Jean Nouvel
Rosewood Tower, Brasile, Jean Nouvel

Torre della Biodiversità M6B2, Francia, Maison Edouard François. Questa torre unica nel suo genere ospita una biodiversità di specie unica. La torre è stata costruita utilizzando materiali naturali e riciclati al 100%, tra cui legno, vetro, pietra e cemento. L'edificio è anche dotato di un impianto di compostaggio per trasformare gli scarti organici in fertilizzante per le piante.

Torre della Biodiversità M6B2
Torre della Biodiversità
Idroponica
Ambiente
La coltivazione idroponica
Giuseppe Fabbri
10.11.2022

Ravel Plaza, Amsterdam, MVRDV. Il progetto prevede l'utilizzo di pannelli fotovoltaici per alimentare l'edificio. Inoltre, l'edificio è stato progettato per favorire il riciclaggio dell'acqua e il risparmio delle risorse idriche. I pannelli fotovoltaici sono stati installati anche sul tetto dell'edificio per fornire energia all'edificio.

Ravel Plaza, Amsterdam, MVRDV
Ravel Plaza, Amsterdam

Central Park, Australia, Jean Nouvel. L'edificio è stato progettato per essere il primo grattacielo ad avere un impatto zero sull'ambiente. Utilizza una serie di strategie per ridurre il consumo di energia, come l'utilizzo di pannelli solari per alimentare le luci e i condizionatori d'aria. Inoltre, il grattacielo è stato progettato per favorire il riciclaggio dell'acqua e il risparmio delle risorse idriche.

Central Park, Australia, Jean Nouvel.
Central Park, Australia

50 Moganshan Road, Cina, Heatherwick Studio. Questo edificio è stato progettato per essere il più sostenibile possibile. Utilizza una serie di strategie per ridurre il consumo di energia, come l'utilizzo di pannelli solari per alimentare le luci e i condizionatori d'aria. Inoltre, l'edificio è stato progettato per favorire il riciclaggio dell'acqua e il risparmio delle risorse idriche.

50 Moganshan Road, Cina, Heatherwick Studio
Moganshan Road, Cina

In Italia sono già presenti diversi esempi di edifici verdi. Tra i più importanti ricordiamo il Palazzo Italia, sede dell'Expo 2015 a Milano, e il complesso residenziale "Il Parco degli Olivi" a Genova. Si tratta di due esempi molto diversi tra loro, ma entrambi rappresentano un importante passo avanti nella diffusione di questo tipo di costruzioni nel nostro paese.

Questi sono solo alcuni degli esempi più innovativi di edifici verdi nel mondo. Speriamo che questo articolo vi abbia fornito una panoramica utile su questo tema e vi invitiamo a informarvi ulteriormente su questo importante argomento.

Quali sono i migliori materiali per gli edifici verdi?

I materiali sostenibili per gli edifici verdi possono essere divisi in tre categorie: materiali riciclati, materiali riciclabili e materiali naturali.

I primi sono quelli che sono stati recuperati da rifiuti o scarti di altri processi. I secondi  sono quelli che possono essere riciclati dopo l’uso. Infine i materiali naturali sono quelli che sono prodotti da fonti naturali e non hanno subito alcun tipo di trasformazione.

Perché gli edifici verdi sono importanti?

Sono importanti perché vengono progettati e costruiti nel rispetto dell'ambiente circostante. Utilizza materiali naturali, come la pietra, il legno e il vetro, e sfrutta l'energia solare per riscaldarsi e illuminarsi. Gli edifici verdi sono anche dotati di impianti di riciclaggio dell'acqua e di sistemi di ventilazione e climatizzazione efficienti. I vantaggi degli edifici verdi non si limitano all'ambiente: contribuiscono anche a migliorare la salute e il benessere delle persone che li abitano.

Inoltre possono essere costruiti in qualsiasi parte del mondo, ma i paesi in via di sviluppo sono particolarmente interessati a questo tipo di architettura perché hanno meno risorse naturali e sono maggiormente colpiti dagli effetti negativi dei cambiamenti climatici. Inoltre, gli edifici verdi sono spesso più economici da costruire e mantenere rispetto agli edifici tradizionali, poiché utilizzano meno energia e acqua.

Gli edifici verdi rappresentano un importante passo avanti nella lotta contro i cambiamenti climatici e per la tutela dell'ambiente. Purtroppo, sono ancora troppo poco diffusi: secondo le stime, infatti, solo il 2% degli edifici nel mondo è classificato come "verde". Per incentivare la costruzione di nuovi edifici verdi è necessario sensibilizzare il pubblico sui loro benefici e sull'importanza della loro diffusione.

I vantaggi

Gli edifici verdi sono una soluzione sempre più popolare per ridurre l'impatto ambientale degli edifici. Ci sono diversi vantaggi per l'ambiente, la terra e l'uomo quando si scelgono di costruire o ristrutturare gli edifici in modo da renderli più sostenibili.

I vantaggi per l'ambiente sono evidenti. Gli edifici verdi producono meno inquinamento atmosferico e acustico, consumano meno energia e utilizzano materiali più naturali e riciclabili.

Questi vantaggi non sono solo benefici per l'ambiente, ma anche per la terra. Gli edifici verdi richiedono meno spazio per essere costruiti, il che significa che c'è meno cemento e asfalto che devono essere estratti dalla terra. Inoltre, gli edifici verdi hanno un minore impatto sul suolo e sugli ecosystemi circostanti, poiché utilizzano meno acqua e altri recursi naturali.

Infine, i vantaggi per l'uomo sono forse i più importanti. Gli edifici verdi migliorano la qualità dell'aria interna, riducono il rischio di malattie respiratorie e aumentano il benessere generale delle persone che vi abitano. Inoltre, gli edifici verdi offrono un maggiore controllo sulla temperatura interna, il che significa che le persone possono risparmiare denaro sui costi di riscaldamento e raffreddamento.

Tutti questi vantaggi fanno degli edifici verdi una scelta sempre più popolare per chiunque voglia ridurre l'impatto ambientale del proprio edificio. Gli edifici verdi sono un investimento sostenibile non solo per l'ambiente, ma anche per l'uomo e per la terra.

Il loro futuro

In un futuro sempre più vicino, gli edifici verdi saranno la norma e non l'eccezione. Questo perché, come visto i vantaggi che offrono sono ormai evidenti a tutti.

Essi sono progettati per essere sostenibili a livello ambientale, economico e sociale. Questo significa che devono essere in grado di ridurre al minimo il loro impatto sull'ambiente, di garantire un buon livello di comfort agli abitanti e di essere economicamente accessibili.

In termini di efficienza energetica, gli edifici verdi sono progettati per ridurre al minimo il consumo di energia. Questo può essere ottenuto attraverso l'utilizzo di materiali isolanti, l'installazione di pannelli solari e l'utilizzo di impianti di illuminazione a LED. Inoltre, gli edifici verdi sono spesso progettati per favorire il riciclaggio dell'acqua e per utilizzare fonti di energia rinnovabile.

Non solo, sono anche progettati per favorire il comfort degli abitanti. Questo può essere ottenuto attraverso l'utilizzo di materiali naturali, come la pietra o il legno, che assorbono e rilasciano il calore in modo più efficiente rispetto ai materiali artificiali. Inoltre, gli edifici verdi sono spesso progettati per favorire il riciclaggio dell'aria e per garantire una buona ventilazione.

Infine, sono anche progettati per essere economicamente accessibili. Questo significa che devono essere realizzati con materiali economici e facilmente reperibili, come il cemento e il vetro. Inoltre, gli edifici verdi devono essere facili da costruire e mantenere, in modo da ridurre al minimo i costi di gestione.

Quali sono gli obiettivi dell'architettura sostenibile?

L'architettura sostenibile è un approccio progettuale che mira a ridurre l'impatto ambientale negativo dell'edificio sull'ambiente circostante. Gli obiettivi dell'architettura sostenibile sono quelli di migliorare la qualità dell'aria, del suolo e dell'acqua; proteggere la biodiversità; e ridurre il consumo di energia, acqua e altre risorse naturali. L'architettura sostenibile si concentra anche sulla creazione di edifici e di quartieri che siano salubri e confortevoli per gli abitanti e che offrano opportunità per il benessere fisico, mentale e sociale.

Gli obiettivi dell'architettura sostenibile sono spesso in contrasto con quelli dell'architettura convenzionale, che punta alla massimizzazione del profitto e alla minimizzazione dei costi. Tuttavia, molti architetti e urbanisti stanno cercando di integrare i principi dell'architettura sostenibile nei loro progetti, in modo da creare edifici e quartieri più sostenibili dal punto di vista ambientale, economico e sociale.

L'edificio verde più instagrammato al mondo

L'edificio verde più importante al mondo è il Bosco Verticale di Milano. Il complesso, composto da due torri residenziali di 110 e 80 metri d'altezza per un totale di 36 piani, ospita circa 1.000 alberi e 2.500 arbusti, che assorbono CO2, producono ossigeno e contribuiscono a mitigare l'effetto dell'inquinamento acustico.

I progettisti, Stefano Boeri Architetti, hanno dichiarato che il Bosco Verticale rappresenta "un modello di sviluppo sostenibile per la città contemporanea, in grado di offrire nuove opportunità di insediamento per la vegetazione urbana".

Il complesso residenziale è stato inaugurato nel 2014 e, secondo i dati forniti dagli stessi progettisti, ha già permesso di ridurre la temperatura media dell'aria di circa 2 gradi Celsius.

Inoltre, il Bosco Verticale è stato premiato come "Miglior Edificio del Mondo" alla biennale di Venezia nel 2014 e come "Miglior Edificio Residenziale dell'Anno" agli International Property Awards nel 2015.