Il nome "maritozzo" è legato all'usanza di regalare questo dolce alle future spose, che chiamavano "maritozzo" in modo vessatorio lo sposo che lo regalava. I maritozzi possono essere preparati a mano con un po' di anticipo, anche senza l'uso di un'impastatrice.

Il ripieno, invece, deve essere fatto sul momento, in modo che la crema rimanga soda e la consistenza della pasta non diventi troppo umida. Alcune ricette prevedono l'uso di uvetta e pinoli, ma oggi vi proponiamo la versione senza questi ultimi. Se vi abbiamo attirato con questa ricetta, non esitate a prepararli per una colazione deliziosa e golosa!

Ingredienti

Per preparare il Poolish (è un Pre-Impasto preparato con Farina, Acqua e Lievito di Birra aggiunto all'impasto vero e proprio):

Per l'impasto

Per spennellare

Per farcire e decorare

Maritozzo romano

Esistono quattro tipi di Maritozzo: Maritozzo romano, Maritozzo marchigiano, Maritozzo pugliese e Maritozzo siciliano.

La forma del Maritozzo romano è quella di un panino arrotondato.

La forma del Maritozzo marchigiano è quella di un panino allungato, appuntito alle estremità.

La forma del Maritozzo pugliese e del Maritozzo siciliano è quella di una treccia;

il Maritozzo pugliese e il Maritozzo siciliano sono più morbidi del Maritozzo romano e del Maritozzo marchigiano e non hanno pinoli e uvetta. Il Maritozzo salato è un tipo di Maritozzo salato.

Per la preparazione

Per realizzare i Maritozzi, iniziamo preparando il Poolish. Questo renderà la glassa più morbida. Sciogliere il lievito in acqua fredda, quindi aggiungere il liquido alla farina. Mescolare il tutto con una spatola fino a quando non sarà tutto combinato. Lasciare lievitare per 2 ore a temperatura ambiente, coperto con carta trasparente.

Preparazione impasto

Vino puglia
Cibo
I Vini Pugliesi
Antonio Boscolo
17.11.2022

Ora prepariamo l'impasto completo per i nostri maritozzi. Per farlo, sciogliete il lievito nel latte. In una ciotola capiente, mescolare le uova, l'olio, il latte con il lievito sciolto e il miele. Aggiungere lo zucchero con la scorza d'arancia e l'aroma di vaniglia e mescolare ancora.

Ora iniziate a versare la farina un po' alla volta, sempre mescolando. Versate anche l'olio sull'impasto mentre lo lavorate. Iniziare a impastare con le mani aggiungendo anche il preimpasto lievitato.

Impastare, finendo di versare tutta la farina. Lavorate l'impasto sul tavolo, modellandolo in una bella palla uniforme, che metterete a lievitare in una ciotola unta all'interno e coperta con pellicola trasparente.

Lasciate lievitare per almeno 3 ore nel forno con la luce accesa. Riprendete l'impasto, dividetelo in 12 pagnotte della stessa dimensione, date a ogni pagnotta una forma rotonda e poi allungate leggermente le estremità.

Disporre tutte le pagnotte ottenute su una grande teglia rivestita di carta da forno. Mettete il tuorlo d'uovo e la panna liquida in una ciotola, sbattete con una forchetta e spennellate i maritozzi lievitati con questo composto, aiutandovi con un pennello da cucina.

Cuocere i maritozzi in forno preriscaldato a 180° per circa 10-15 minuti. Una volta sfornati i maritozzi, lasciateli raffreddare completamente.

Con un coltello, praticare un taglio obliquo nella parte superiore di ognuno e riempirli di panna fresca. Potete usare una sacca da pasticcere per aiutarvi in questa operazione. Ricoprite i maritozzi con zucchero a velo e serviteli in tavola.